• Call Us
  • Mail Us

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti riunitosi il 10 marzo 2021 in Roma, ha deliberato di trasferire alla FIGC i format elaborati dai Comitati per una possibile ripresa dei Campionati di interesse nazionale Eccellenza maschile e femminile di calcio a 11 e die Campionati maschili e femminili di Serie C-C1 di calcio a 5.

Alle società di questi Campionati il Comitato ha inoltrato una lettera nella quale possono dichiarare la volontà se vogliono proseguire oppure no.

Si ricorda che sono state bloccate le retrocessioni da questi Campionati, mentre sarà garantita la prevista promozione alla Categoria superiore.

La ripresa degli allenamenti sarà consentita soltanto dopo l’iter di riconoscimento da parte del CONI dell’interesse nazionale e saranno consentiti solo a chi deciderà di riprendere a giocare.

Le società che decideranno di non riprendere saranno inoltre escluse dai ripescaggi nelle prossime due stagioni sportive.

La Provincia Autonomo di Bolzano ha inoltre garantito la gratuità per l’acquisto dei test antigenici, che dovranno essere effettuati ogni 72 ore da tutto il gruppo squadra; ulteriori informazioni a riguardo si trovano nella comunicazione dell’Azienda sanitaria sotto pubblicata.

Antigen-Schnelltests_AthletInnen-test-rapidi-antigenici-atleti

 

Il Consiglio Direttivo Nazionale ha inoltre stabilito di comunicare alla FIGC che non vi sono le condizioni per la ripresa delle attività non di rilievo nazionale, bloccando quindi definitivamente i Campionati di Promozione, 1^, 2^ e 3^ Categoria, Juniores, nonchè Settore Giovanile di competenza federale.

Questi Campionati riprenderanno nella prossima stagione con gli stessi organici.

Il nostro obbietivo principale per il prossimo futuro, è di far tornare sui campi da calcio i nostri Giovani, per dare a loro l’opportunità di allenarsi.

A riguardo il Presidente della Provincia ha promesso la ripresa degli allenamenti appena saranno possibili le lezioni in presenza nelle scuole medie.

Come appreso nelle videoconferenze con i Rappresentanti delle nostre società, per tutti questo attualmente è la priorità e promettiamo che a riguardo anche in futuro ci impegneremo presso le istituzioni competenti.

 

Appena, e speriamo il prima possibile, ci saranno novità a riguardo saranno tempestivamente comunicate.