• Call Us
  • Mail Us

Nuova tappa ed ennesimo successo per il Road Show, il tour organizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti per celebrare, sul territorio, il sessantesimo anniversario della sua fondazione. Dopo Catanzaro, Silvi Marina e Faenza, risalendo a ritroso lo Stivale, il viaggio è proseguito ad Egna, uno dei borghi più belli d’Italia, capoluogo amministrativo e culturale del comprensorio Oltradige-Bassa Atesina, sede di uno dei Centri di Formazione della LND location di prestigio, che nel 2020, sarà anche capitale europea dello sport. Un impianto all’avanguardia quello dell’Alto Adige, nei campi come nelle strutture, che svolge nel territorio un ruolo di primo piano nello sviluppo del calcio giovanile, uno dei pilastri della mission della Lega Nazionale Dilettanti. Come giàavvenuto a Faenza, dove il Road Show ha avuto una speciale declinazione al futsal (in coincidenza con le Final Eight della Coppa Italia di calcio a 5), la tappa in Alto Adige ha proposto una particolare sfumatura di “rosa”, concentrando l’attenzione sul calcio femminile, altra delle anime della LND, al pari del calcio a 11, del futsal e del beach soccer.

 

Alla conferenza stampa di presentazione, svoltasi nella sala del Consiglio Comunale della cittadina altoatesina, hanno partecipato: il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, il vice presidente LND e delegato per il calcio femminile Sandro Morgana, il Presidente del CPA Bolzano Paul Georg Tappeiner, il Presidente del CPA Trento Ettore Pellizzari, la Componente nazionale Dipartimento Femminile Ida Micheletti ed il vice-delegato calcio femminile CPA Bolzano Franz Holzknecht. Tra i convenuti anche il vice presidente LND Area Nord Florio Zanon, il presidente del CR Veneto della LND Giuseppe Ruzza ed il presidente del Collegio dei Revisori dei conti della LND Felicio De Luca. Gli onori di casa sono stati affidati al sindaco Horst Pichler, mentre l’incontro con i media è stato moderato dal giornalista Daniele Magagnin, consigliere nazionale dell’USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana), media partner del 60° anniversario della LND. Tra i graditi ospiti anche l’ex bomber di Vicenza, Torino, Venezia e Napoli Stefan Schwoch ed il giornalista Rai Stefano Bizzotto. I due ospiti sono stati premiati con delle targhe dedicate, confezionate dalla LND e dall’USSI attraverso il suo vice presidente nazionale Gianfranco Coppola. Al termine della conferenza stampa c’è stato anche un momento di profonda commozione per il ricordo di Elmar Hochkofler, dirigente al seguito della Rappresentativa del CPA Bolzano scomparso durante il Torneo delle Regioni 2018 in Abruzzo. I presidenti Sibilia e Tappeiner hanno voluto abbracciare la famiglia di Elmar consegnando loro un pensiero di vicinanza ed una maglia azzurra della Rappresentativa della LND.

 

Sui campi del centro sportivo di Via Platz si sono contemporaneamente accesi i riflettori sulla parte agonistica e sullo svago dei più giovani. Già dalle prime ore del mattino, gli alunni (e soprattutto le alunne) delle scuole elementari primarie di Egna (M. Polo) e di Laghetti (Don Milani) e della scuola media secondaria di Egna (prime classi), hanno animato il Fun Village LND, uno spazio pensato per i più piccoli con attrazioni ispirate al gioco, sotto l’occhio vigile ed esperto degli istruttori federali guidati da Yuri Pellegrini. Sul rettangolo verde, come consuetudine, si è disputata la gara amichevole tra la Rappresentativa Nazionale Under 18 guidata da Tiziano De Patre e la selezione Juniores del Comitato Provinciale di Bolzano.

 

LA GARA – Gara in famiglia ma anche un test di livello terminato con il punteggio di 4-3 a favore della Rappresentativa nazionale Under 18. Buona comunque la prova fornita dalla formazione locale che faràil suo esordio nell’imminente Torneo delle Regioni di calcio a 11, che si svolgeràa Fiuggi dal 13 al 19 aprile. Nel primo tempo, conclusosi 4-2 per la Nazionale LND, sono andati a segno Lorenzo Chiti(Aglianese) al 5’, Filippo Fassina(Giorgione) al 12’, Andrea Aragoni(Porta Romana) al 36’ su calcio di rigore e al 41’ ancora Chiti. Per gli altoatesini al 20’ rete di Stefan Froetscher(Tramin) ed al 22’ Paolo Basile(Lana). Nei secondi 45’ accorcia le distanze per il CPA Bolzano Basile al 13’.

CPA Bolzano – Rappresentativa Under 18 LND3-4

CPA Bolzano:Albrecht (Naturns), Basile (Lana), Fratucello (Eppan), Gamper (Maia Alta Obermais), Gislimberti (Bozner), Messner (Girlan), Michaeler (Bozner), Neumair (Brixen), Oberhofer (Milland), Pedot (Salorno Raiff.), Plattner (Bozner). Kaufmann (Naturns), Pomella (Tramin), Stark (St. Georgen), Gruber (Maia Alta Obermais), Pitscheider (Brixen), Froetscher S. (Tramin), Froetscher M. (Tramin), Schoepf (Maia Alta Obermais), Borsotti (Bozner), Nivoloni (Bozner). All: Obrist

Rappresentativa Under 18 LND: Alessio Trombetta (Anzio), Cristian Fabriani (San Nicolò Notaresco), Giovanni Pio Alfano (Olympic Rossanese), Giovanni Blando (San Nicolò Notaresco), Lorenzo Chiti (Aglianese), Niccolò Monti (Recanatese), Manuel Wachtler (Brixen), Andrea Aragoni (Porta Romana), Filippo Fassina (Giorgione), Giuseppe Staiano (Triestina), Andrea Spoletini (Lodigiani). Riccardo Formentoni (Vis Nova Giussano), Giuseppe Palmiero (Reggio Audace), Paolo Roani (Pontinia), Francesco Marzocchi (Forlì), Edoardo Iannoni (Savio), Gaetano Vitale (Sorrento), Lorenzo Putti (Aprilia), Edoardo Saporiti (Fezzanese), Matteo Trevisan (Trento), Gabriel Buongarzoni (Anzio), Leonardo Keber (Mestre), Luca Cicconetti (Tolentino), Francesco Frolla (Fezzanese). All: De Patre

Reti:5’ pt Chiti (LND), 12’ pt Fassina (LND), 20’ pt Froetscher (CPA BZ), 22’ pt Basile (LND), 36’ pt rig. Aragoni (LND), 41’ pt Chiti (LND), 13’ st Basile (CPA BZ),

 

I PREMI – Nell’intervallo della partita, come in ogni tappa del Road Show, sono stati consegnati i riconoscimenti “Primi su ogni pallone”, i premi speciali che la LND sta tributando ai propri “eroi” sul territorio: società, dirigenti, tecnici o atleti individuati nelle categorie Fedeltà, Fair Play e Impegno sociale, o per altri particolari meriti. Il numero uno della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, insieme al Presidente del CPA di Bolzano Paul Georg Tappeiner ed ai vice presidenti Florio Zanon (Nord) e Sandro Morgana (Sud), hanno consegnato il pallone dalla livrea oro alla squadra “Yankees” Virtus Bolzano, alla società GS Excelsior ASD ed alla Virtus Bolzano. Il club della “Yankees” Virtus Bolzano, si è distinto nella categoria impegno sociale essendo fautore di un progetto calcistico che coinvolge ragazzi disabili e con sindrome di Down, presente da cinque anni, avviato nella società FC Bolzano, poi passato alla Virtus nell’ambito della collaborazione tra le società. Calcio e impegno sociale, dunque, per una squadra speciale. Premio fair play alla società GS Excelsior ASD, i “magnifici perdenti”, come da titolo del documentario girato dal regista francese Jean Gaudry sulla squadra – che dal 2001 milita ininterrottamente nel campionato di Terza Categoria. Rispetto e correttezza sono da sempre i principi della società bolzanina. La vittoria? Per l’Excelsior la vittoria è far giocare lo stesso minutaggio a tutti i calciatori in rosa, a prescindere dalle qualità tecniche. E poi c’è la Coppa Disciplina, il grande obiettivo della società bolzanina. Nel 2014/2015 è arrivata la tanto attesa “decima”, la decima vittoria in Coppa Disciplina, traguardo raggiunto anche nelle stagioni successive. Il riconoscimento alla società affiliata più “vecchia”, quindi rientrante nel premio fedeltà, è stato invece tributato alla Virtus Bolzano, fondata nel 1945 come Virtus Don Bosco (la denominazione è cambiata nel 2016/2017), campione dell’Eccellenza regionale 2017/2018 e in questa stagione impegnata in serie D

I PARTNER – Gli appuntamenti legati al 60° anniversario della LND sono accompagnati, oltre che dai partner storici, da alcuni brand che hanno inteso legarsi maggiormente a questa importante celebrazione. Un dream team nel quale figurano MSC Crociere, che sta ospitando una serie di eventi sulle sue navi, Macron, l’azienda sportiva che ha realizzato i premi speciali rappresentati da un pallone dalla livrea dorata, e AONItalia, un marchio che da diverse stagioni sostiene le iniziative della LND. A partire dalla tappa di Egna Gewissi nizierà la promozione di Digital Sport Innovation, la piattaforma composta da tecnologie e servizi integrati per il rinnovo di tutti gli impianti sportivi. Nutrita anche la squadra dei media partner con Corriere dello Sport-Stadio, Tuttosport Radio Kiss Kiss, network già legato al Beach Soccer targato Figc-LND, oltre al prezioso patrocinio di USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana).